Cassatella di Agira De.Co.

Carrello




Il carrello è vuoto.

   

You are here: Home Notizie Agira Cronaca
Decrease font size  Default font size  Increase font size 
Cronaca
10.000 euro nascosti dentro un vassoio di cassatelle di Agira Stampa E-mail
Giovedì 23 Dicembre 2010 14:05

È stato tratto in arresto nella mattina del 14 dicembre dalla Polizia di Stato Giovanni Panzica (nella foto), classe 1972, incensurato, funzionario in servizio all’Ente Minerario di Caltanissetta, subito dopo avere incassato una “mazzetta” richiesta per “permettere” il rilascio di una autorizzazione per attività estrattiva di cava, a favore di un imprenditore della provincia di Enna.

L’ operazione della Polizia di Stato -condotta dagli uomini delle Squadre Mobili delle Questure di Enna e di Caltanissetta, e del Commissariato di P.S. di Leonforte (EN) e diretta dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta- ha consentito di accertare il grave episodio di concussione, di cui era rimasto vittima un imprenditore della provincia di Enna, che aveva avanzato richiesta di autorizzazione per svolgere attività estrattiva di cava.

Nonostante non vi fossero apparenti motivi ostativi al rilascio dell’autorizzazione richiesta, il funzionario tratto in arresto, aveva opposto non meglio specificate difficoltà, sin dallo scorso mese di novembre. Quindi avrebbe prospettato il modo in cui le difficoltà si sarebbero potute superare: “vai ad Agira prendi un vassoio di cassatelle, mettici dentro 10.000,00 € e me li porti”.

L’imprenditore, esasperato per l’illecita ed esosa richiesta, sporgeva denuncia, riferendo i fatti alla Polizia di Enna.
Venivano, pertanto, avviate immediate indagini condotte dagli uffici di Enna e Caltanissetta e coordinate dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta, in esito alle quali veniva predisposto il servizio che permetteva l’arresto del Panzica.

Infatti, nella mattina del 14.12.2010 la vittima si recava a Caltanissetta per ritirare l’autorizzazione presso gli uffici del distretto minerario in viale conte Testasecca; successivamente, a bordo della sua vettura, consegnava al Panzica il denaro richiesto, unitamente ad un vassoio incartato di “cassatelle di agira”. Quindi, il Panzica, dopo aver messo la busta contenente il denaro all’interno del pacco dei dolci, usciva dall’autovettura della vittima, per andare a riporre il tutto all’interno della propria autovettura.

In tale frangente, il personale della Polizia di Stato dei citati Uffici, appostato in prossimità, interveniva ponendo in arresto il funzionario infedele, che, dopo gli adempimenti di rito, veniva ristretto presso la casa circondariale “Malaspina”, su disposizione della Procura della Repubblica di Caltanissetta.

Dai primi accertamenti svolti, sembrerebbe che l’autorizzazione per la cava fosse stata già firmata all’inizio del mese di dicembre ed il suo rilascio fosse un atto dovuto.

(Fonte: Dda Caltanissetta, Questure di Caltanissetta ed Enna)

 
Successo per la petizione contro i disservizi della poste ad Agira Stampa E-mail
Mercoledì 14 Ottobre 2009 21:50

Agira, si chiude con successo la petizione contro i disservizi dell’Ufficio Postale di Agira.

In data 12/10/2009 le numerosissime firme raccolte sono state spedite con raccomandata ai seguenti destinatari :
• Ministro delle Poste e Telecomunicazioni
• DIPARTIMENTO PER LE COMUNICAZIONI
• MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Direzione Provinciale delle Poste Italiane
• per conoscenza a Commissario Straordinario Agira e all’Associazione dei Consumatori di Milano
Grazie al contributo di tutti sono state collezionate 565 firme raccolte in poco più di 10 giorni ad AGIRA per rivendicare:
• l’immediata istituzione del meccanismo elimina code;
• l’immediato potenziamento del personale addetto al front office (almeno 1 unità aggiuntiva);
• l’istituzione di un canale privilegiato per chi deve eseguire esclusivamente operazioni di pagamento bollettini;
• il rispetto dei termini del contratto di casella postale;
• maggiore tempestività, perizia e diligenza nella consegna dei prodotti postali;
• un immediato incontro con il responsabile provinciale per discutere di concrete azioni da perseguire per eliminare ogni condizione di disagio di cui l’utenza agirina da diversi anni è vittima.

I promotori del comitato civico istituito ad hoc, Dott. Ascoli Orazio, Sig.ra Capuano M. Letizia, Arch. Federico Gandolfo, Sig. Minni Filippo, Arch. Miraglia Rosalia, Dott. Ollà Attilio, Arch. Rosario Sanfilippo esprimono molta soddisfazione per la rapidità con cui le firme sono state raccolte oltre che in formato cartaceo pure con sottoscrizione on line su www.cassatella.com.

“Saremmo potuti arrivare a 1000 e forse più sottoscrizioni dice ASCOLI Orazio - 1° firmatario della petizione” - ma ci eravamo dati come obiettivo 500 firme e ci siamo fermati, anche perché ogni firma esprime in linea di massima il disagio di un intero nucleo familiare e questo basta e avanza a dare lo spessore del disagio in cui da anni versa l’utenza dell’ufficio postale di agira, ingiustamente costretta ad estenuanti ed ingiustificate code agli sportelli. Abbiamo scoperto con l’occasione della petizione retroscena inquietanti e che sottoporremo al dirigente provinciale delle poste da cui ci attendiamo di esser convocati al più presto, continua ASCOLI. Ad es., molti anziani ci hanno confessato di essere costretti spesso e mal volentieri ad abbandonare la fila per tornare a casa per impellenti esigenze fisiologiche da espletare. Chiederemo al responsabile provinciale ed idealmente al Ministro e agli altri alti dirigenti di riflettere, come “figli”, sulla possibilità che ciò accadesse ai loro “padri”.

 
Petizione contro i disservizi dell’Ufficio Postale di Agira Stampa E-mail
Domenica 13 Settembre 2009 08:05

Con la presente comunico che dal 16 Settembre p.v. e per una diecina di giorni, il neonato Comitato Promotore per la “Petizione contro i disservizi dell’Ufficio Postale di Agira”, formato dai Signori:

Ascoli Dott. Orazio, Capuano Maria Letizia, Gandolfo Arch. Federico, Minnì Filippo, Miraglia Arch. Rosalia, Ollà Dott. Attilio, Sanfilippo Arch. Rosario,

sottoporrà alla cittadinanza agirina una raccolta firme da inviare a: Al Ministro delle Poste e Telecomunicazioni, al DIPARTIMENTO PER LE COMUNICAZIONI, al MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO, alla Direzione Provinciale delle Poste Italiane, e per conoscenza al Commissario Straordinario del Comune di Agira e all’Associazione Consumatori di Milano

per evidenziare lo stato di grave disagio in cui versa l’utenza agirina da lungo tempo e che non ha cessato di esistere, anzi si è acuito con il passaggio alla nuova struttura dato che la situazione odierna è più che mai distante dalle aspettative degli utenti.

Petizione contro i disservizi dell’Ufficio Postale di Agira

Più in particolare, nella petizione premesso che

“ lo sviluppo del tessuto socio economico delle singole realta’ territoriali dipende, in buona parte, dalla efficienza e dalla organizzazione dei servizi che sono resi disponibili ai cittadini ed alle imprese. Che senza una gamma di servizi puntuali e soddisfacenti, per qualsiasi comunità e’ impensabile ipotizzare azioni di crescita e rinnovamento.”,

Considerato che

  • per sfuggire alle infinite code, parte consistente dell’utenza preferisce andare a svolgere le operazioni postali in altre filiali dei paesi limitrofi (Nissoria, San Giorgio, Leonforte, Gagliano, Regalbuto), con aggravio di costi, rischi, sfoltendo (senza che alcuno tangibilmente se ne accorga ) le file agli sportelli della filiale di Agira
  • il servizio di casella postale funziona in maniera anomala, essendo privo, persino, delle necessarie cassette con chiave;
  • la consegna di prodotti postali (raccomandate, bollette, pacchi, ecc. ) avviene spesso in ritardo sforando i termini di scadenza e perciò costringendo i cittadini al pagamento di more, a dovere rinunciare a prestazione di servizi, a presentazione a concorsi, ecc.
  • lo stesso personale di front office, data l’esiguità e nonostante lo spirito di abnegazione, non riesce a garantire i servizi previsti e subisce dall’utenza azioni stressanti a livello psichico dovute al clima “invivibile” generatosi tra fruitori ed erogatori del servizio, ripercuotendo peraltro, sempre più spesso, sugli utenti i conseguenti riflessi;

MANIFESTANO:

il grave disagio con il quale da parecchi anni convivono e l’insofferenza per la contraddizione stridente tra una inadeguata prestazione di servizi a fronte di un rinnovato ufficio;

RIVENDICANO:

  • l’immediata istituzione del meccanismo elimina code;
  • l’immediato potenziamento del personale addetto al front-office (almeno 2 unità aggiuntive);
  • l’istituzione di un canale privilegiato per chi deve eseguire esclusivamente operazioni di pagamento bollettini;
  • il rispetto dei termini del contratto di casella postale;
  • maggiore tempestività, perizia e diligenza nella consegna dei prodotti postali;
  • un immediato incontro con il responsabile provinciale per discutere di concrete azioni da perseguire per eliminare ogni condizione di disagio di cui l’utenza agirina da diversi anni è vittima.

La petizione potrà essere firmata presso i sodalizi e le associazioni che aderiranno all’iniziativa (si di avere almeno un punto di raccolta per quartiere).

I cittadini saranno invitati infine ad un azione di protesta civile consistente nel segnalare qualsiasi disservizio al numero verde di poste Italiane 803160

FIRMA LA PETIZIONE

 
Agira, immagini dell'Outlet in costruzione Stampa E-mail
Domenica 10 Maggio 2009 09:02

Agira, ecco le prime immagini dei lavori di realizzazione del Sicily Outlet Village.

Per ulteriori informazioni visitate: www.siciliaoutletvillage.it

agira-outle...
agira-outlet-lavori01
agira-outle...
agira-outlet-lavori02
agira-outle...
agira-outlet-lavori03
agira-outle...
agira-outlet-lavori04
agira-outle...
agira-outlet-lavori05

 
Agira, iniziano le selezioni per l'Outlet Stampa E-mail
Sabato 20 Settembre 2008 13:47

Agira, i lavori per la costruzione dell'Outlet più grande della Sicilia e dell'Italia meridionale procedono a gonfie vele. E' da pochi giorni online il sito ufficiale della società: www.siciliaoutletvillage.it. E'possibile inviare il proprio curriculum per partecipare alla selezione. Ecco il link dal quale si può eseguire la procedura per l'invio dei propri dati:

INVIA IL TUO CURRICULUM

Inizia una opportunità concreta per i giovani e per l'intero territorio.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
Banner
Cassatelle di Agira, cofanetto
Cassatelle di Agira, cofanetto
€19,20



Prosciutto crudo di Agira
Prosciutto crudo di Agira
€24,00



Nocatole di Agira, cofanetto
Nocatole di Agira, cofanetto
€18,00



Olio extravergine di oliva GOCCIA di Agira
Olio extravergine di oliva GOCCIA di Agira
€8,00



Dolci di Agira assortiti
Dolci di Agira assortiti
€21,60



Sondaggi

Outlet Factory Village di Agira - Farà da traino per l'economia?
 

Italian (Italy)English (United Kingdom)

Hotel, Alberghi, B&B ad Agira

Facebook Connect Login Box

I'm sorry myApi login is currently not compatible with Internet Explorer. Download Chrome, that's what all the cool kids are using

Connect with facebook

Facebook Connect

Hi , login or create a new account below

Login

Register

If you already have an account with this website login with your existing user name and password to enable Facebook Connect. From now on you'll be able to use our one click login system with your facebook credentials instead of your current user and password

Alternativley to create a new account using details from your Facebook profile enter your desired user name and password below. These are the details you can use to log into this website if you ever decide to delete your facebook account.

Forgot your password? - Forgot your username?

Calendario degli eventi di Agira

<<  Ottobre 2017  >>
 L  M  M  G  V  S  D 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Chi e' online

 18 visitatori online